Pronostici Calcio, pronostici sportivi e sport news

Lega Pro: Che festa per la Viterbese. Romano presenta il nuovo stemma

Cene in piazza, esordio col botto. Tantissime persone hanno affollato ieri sera Piazza San Lorenzo a Viterbo per la prima delle quattro serate della Festa di Santa Rosa. Protagonista assoluta la squadra del neo Presidente Marco Arturo Romano che ha rivelato una grande sorpresa, il nuovo stemma. Un ritorno al passato con uno sguardo al futuro. Prenderà il posto di quello attuale dal prossimo anno. Scomparirà la dicitura Castrense.

Sul palco salgono tutti, addetti alla segreteria, staff tecnico, il direttore generale Diego Foresti con la coppa Italia, poi Romano che promette: “Metterò tutto me stesso per far ottenere alla squadra i risultati che merita”. Sotto, un nutrito gruppo di tifosi e la piazza si trasforma in uno stadio, Cori, bandiere. L’allenatore Giovanni Lopez e poi, uno a uno tutti i giocatori. Poi la presentazione delle maglie. Gialloblu, nera e bianca con inserti blu: le tre nuove divise sono state indossate da alcune modelle che sul retro riportavano la scritta ”19 Santa Rosa”.

All’evento non poteva certo mancare la presenza delle autorità: il sindaco Arena, l’assessore De Carolis e il consigliere Achilli hanno portato il loro messaggio a platea e tifosi. ”Sono molto felice di aver ricevuto la maglia numero uno della Viterbese – ha affermato il primo cittadino ricordando il dono ricevuto dalla nuova presidenza -. Mi auguro che questa squadra ci dia grandi soddisfazioni, come tra l’altro ha già fatto domenica scorsa nella gara d’esordio. Lo stadio ha subito degli ammodernamenti, il campo d’allenamento in sintetico sarà pronto a giorni, questo a testimonianza del fatto che stiamo seguendo da vicino le vicende della Viterbese”.

”In questi mesi stiamo lavorando per rendere perfetto l’ambiente per la Viterbese – ha detto riallacciandosi al discorso De Carolis -. L’amministrazione è vicina alla società come è stato fino ad oggi: infatti ci siamo impegnati a fondo per rendere lo stadio della Viterbese praticamente perfetto”.

Articoli Correlati